• a6.jpg
  • a7.jpg
  • a8.jpg

L’Alta Badia è annoverata tra le mete sciistiche invernali per eccellenza.

Con i suoi 450 km di piste, sempre perfettamente innevate e preparate, impianti di risalita all’avanguardia, scuole di sci che soddisfano l’insegnamento degli ultimissimi stili, snowpark per i giovanissimi che sciano “free”, heliskiing; non manca proprio nulla!

Ma c’è un'altra montagna d’ inverno da scoprire, che è quella all’insegna della natura incontaminata da conquistare a piedi oppure con le ciaspole in mezzo ai boschi dove gli unici esseri che si muovono sono i cerbiatti. Pattinare o praticare il curling su un lago naturale ghiacciato, la discesa con una slitta, fare una battaglia con le palle di neve, diventano attività slow che riportano all’infanzia.

È anche quella con panorami mozzafiato, da ammirare stando comodamente seduti su una pelliccia, avvolti da una coperta di cachemire su una terrazza soleggiata; la nostra per esempio.
Al Ciasa Salares la vacanza è emozionale, coinvolge tutti i sensi nell’estetica, nei materiali e prodotti, nel silenzio, ed è nostra costante premura cercare di appagare soprattutto il “gusto”.

La memoria gusto-olfattiva è forse quella più intrigante, poiché ci porta a rincorrere determinati profumi e sapori, che e se li riprovi ti riportano come a “ciasa”.

I Dolomitici, la famiglia Wieser e la famiglia Pizzinini, in collaborazione con l’Associazione Turistica hanno dato il La per importanti manifestazioni eno-gastronomiche. Gli appuntamenti golosi da non perdere:

Sciare con gusto”, piatti gourmand di ristoranti d’eccellenza proposti nei rifugi sulle piste da sci

Chef’s cup 2012”, incontro internazionale di cuochi e vignaioli, con pranzi e cene a tema aperti anche al
pubblico.

Grazie a questa passione per la buona cucina, l’Alta Badia è conosciuta anche come “la valle del gusto”.
Programmi dettagliati su  www.altabadia.org